Blog

938

Il dipartimento di Beni Culturali del Laboratorio di "Topografia antica e Fotogrammetria (LabTAF)" dell'Università del Salento propone un’ interessante Summer School per laureati e professionisti

Le metodologie aerofotografiche condotte con aeromobili a pilotaggio remoto (droni) stanno acquisendo, insieme agli altri metodi di rilevamento preventivo, sempre più importanza nel mondo dell’archeologia, principalmente per fattori legati all’utilizzo sempre più mirato delle risorse economiche e di tempo. Si pensi, per esempio, alla valutazione preventiva eseguita per i progetti di grandi infrastrutture come strade o acquedotti.

In quest’ottica il corso dell’università del Salento, che si terrà a Lecce dal 5 al 10 settembre 2016, offre la possibilità di approfondire il prorio bagaglio tecnico sull’argomento tramite lezioni teoriche, analisi di casi studio e dimostrazioni pratiche volte alla progettazione, acquisizione, elaborazione e rappresentazione di dati acquisiti con diversi sensori (lidar, multi spettrale, termico, ecc.) e con diverse tecniche di indagine. 

Il corso è destinato a laureati (dalla Laurea di I livello) in materie umanistiche, in particolare nelle discipline e indirizzi afferenti ai beni culturali i quali, oltre a possedere le competenze per l'accesso, dimostrino di avere partecipato a ricerche e progetti nell'ambito di studi archeologici.  Saranno considerate anche domande di laureati in discipline scientifiche (fisica, architettura, ingegneria, geologia). Le esperienze e competenze dovranno essere specificate nel curriculum. 

Non è previsto limite di età ed è ammesso un massimo di 30 partecipanti, selezionati in base al curriculum.

A coloro che sarnno ammessi sarà rilasciato un attestato di frequenza da parte dell'Università del Salento, a patto che si sia partecipato almeno al 90% delle ore di lezione. Saranno riconosciuti inoltre 2 crediti formativi per la carriera accademica.

Il corso prevede una quota di iscrizione di 400 Euro che comprende per tutti i partecipanti: materiale didattico, manualistica, gadget della Scuola ed esercitazioni sul campo.

 Il trasporto presso le aree di rilievo, di esercitazione esterne (sul campo ed aeree) ed il soggiorno sono a cura dei partecipanti. 

La domanda di ammissione, in carta libera, dovrà pervenire via mail entro il 23 luglio 2016. 

Share